Pie alle cime di rapa

pie alle cime di rapa

É tempo di detox. Lo dicono tutti. E, a suo modo, me lo dice anche il mio corpo, che invece di desiderare dolci e cioccolato, ha invertito la rotta e brama cibi sani e leggeri.

Via libera quindi alle zuppe, alle insalate, alle tisane e alle torte salate ricche di verdure.

Come questa pie alle cime di rapa, che racchiude in un guscio semi integrale, tutte le proprietà rimineralizzanti e disintossicanti della Brassica campestris. Sì, insomma: le cime di rapa.

Ricche di proteine vegetali, vitamine, minerali, calcio, fosforo e ferro, le cime di rapa sono note per le loro proprietà disintossicanti e sono, inoltre, poco caloriche (100 g di cime di rapa contengono 32 kcal).

Utili in caso di astenia, sono particolarmente indicate in gravidanza, perché ricche di acido folico

Per questa pie ho scelto di usare un impasto semi integrale, per dare un tocco più rustico ed esaltare il sapore pungente delle cime, ma potete tranquillamente usare una normalissima pasta brisée e verrà comunque deliziosa!

Ingredienti per una pie alle cime di rapa per 6-8 persone

Per il guscio

350 g di pie crust homemade o di pasta brisée confezionata

Per il ripieno

350 g di cimette di rapa già pulite

20 g di pecorino romano grattugiato

1 spicchio d’aglio

olio evo

1 peperoncino piccolo

sale

Preparazione

Se avete optato per il pie crust homemade, seguite la ricetta e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno mezz’ora prima di utilizzarlo.

Intanto dedicatevi al ripieno.

Fate bollire le cime di rapa in abbondante acqua calda salata per 8-10 minuti.

Nel frattempo, in una padella antiaderente scaldate l’olio extra vergine d’oliva e fate rosolare l’aglio e il peperoncino a fuoco medio.

Scolate le cime ancora al dente, versatele nella padella con l’olio, l’aglio e il peperoncino e aggiungete il pecorino grattugiato.

Fate cuocere ancora per 5 minuti, fino a quando si saranno insaporite e avranno perso buona parte dell’acqua di cottura.

Una volta pronte, versate le cime di rapa in un piatto per farle intiepidire più velocemente.

Attendete sempre che le verdure siano tiepide prima di versarle nel guscio, per evitare che la pasta si surriscaldi e il fondo non cuocia in modo uniforme durante la cottura in forno.

Stendete ora il vostro pie crust in una sfoglia sottile 2-3 mm o, se avete optato per la brisée confezionata, stendete il rotolo di brisée, e foderate una teglia per crostate del diametro di 24 cm.

Rimuovete il peperoncino e riempite il guscio con il ripieno e completate la vostra pie alle cime di rapa con il tipico reticolo della crostata o con decori più creativi.

La consistenza elastica del pie crust si presta benissimo a decori particolarmente complessi, quindi date pure libero sfogo alla fantasia.

Infornate in forno già caldo a 200°C per 25 minuti e servite tiepida, dopo averla fatta riposare una decina di minuti su una gratella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *