Pesto di fave e pecorino

pesto di fave e pecorino

Il pesto di fave e pecorino è un sugo fresco e primaverile, dal sapore delicato, adatto a condire una pasta lunga e integrale o un’ottima pasta fresca fatta in casa.

Se siete in cerca di un sugo fresco e primaverile con cui condire un buon piatto di pasta, questo pesto di fave e pecorino fa al caso vostro.

Ricchissime di acqua, proteine vegetali e fibre, le fave apportano poche calorie. Fresche sono reperibili solo in primavera e si possono consumare anche crude. Per consumarle durante l’anno, invece, si può ricorrere a quelle secche o a quelle surgelate.

Fave e pecorino è un sodalizio perfetto, buonissimo anche per preparare un antipasto veloce o un’insalata.

Il pesto che otterrete è morbido e delicato, ottimo per condire una pasta lunga integrale o una pasta fresca fatta in casa, magari guarnendo il piatto con dei pomodori secchi e scaglie di pecorino.

Se invece siete degli integralisti del pesto di basilico, date un’occhiata alla ricetta del pesto genovese doc.

Ingredienti per 350 g di pesto di fave e pecorino

  • 200 g di fave, pulite e sgranate
  • 20 g di pinoli
  • 20 g di mandorle, meglio se non pelate
  • 50 g di pecorino romano
  • 2 foglioline di menta fresca
  • 30 g di Olio extra vergine d’oliva

Preparazione

Tempo di preparazione: 15-20 min

Come preparare il pesto di fave e pecorino

Sbollentate le fave in abbondante acqua salata per 5 minuti tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura. Scolate e lasciate raffreddare.

Rimuovete quindi l’involucro esterno e mettete da parte: questa operazione renderà il pesto più cremoso e digeribile.

Intanto inserite nel mixer il pecorino romano, i pinoli, le mandorle e le foglie di menta e tritate bene, a più riprese, per non surriscaldare il motore del mixer.

Aggiungete ora al composto le fave, due cucchiai di acqua di cottura ed emulsionate con olio extra vergine d’oliva

E voilà, il vostro pesto di fave e pecorino è pronto da gustare subito con una buona pasta integrale.

Se avete usato fave fresche, potete tranquillamente conservarlo in freezer. Se invece avete usato fave surgelate, conservate il vostro pesto di fave in un contenitore con chiusura ermetica coperto con qualche mm di olio extra vergine e consumate entro 3 giorni.

1 Comment

  • binance kód

    Thank you for your sharing. I am worried that I lack creative ideas. It is your article that makes me full of hope. Thank you. But, I have a question, can you help me?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *