Tarallini pugliesi ai cereali

taralli

La ricetta dei taralli pugliesi ai cereali, deliziosa e perfetta da servire come aperitivo o come gustoso spezzafame.

La ricetta dei taralli è una di quelle che avevo lì, nel cassetto, da tipo un milione di anni. Era lì, tra le ricette da fare, da quando li avevo assaggiati in Puglia e mi avevano conquistato per il loro sapore semplice e genuino.

Onestamente ormai non serve andare in Puglia per mangiare dei buoni taralli: l’epoca della globalizzazione ci permette di acquistare prodotti tipici dal Nord al Sud Italia senza grossi problemi.

Ma vuoi mettere la soddisfazione di farli in casa, scegliendo accuratamente la qualità degli ingredienti?

Io ho scelto di personalizzarli usando un’ottima farina integrale multicereali (orzo, avena, segale) e ho aggiunto un mix dei semi che più mi piacciono.

Sono venuti davvero buoni e sono stati spazzolati talmente in fretta che quasi non riuscivo a immortalarli.
Morale? Mi tocca rifarli!

Ingredienti per 400 g di taralli pugliesi ai cereali

  • 100 g di vino bianco
  • 5 g di sale fino
  • 225 g di farina integrale multicereali
  • 25 g di semi misti (girasole, lino, sesamo)
  • 60 g di olio extra vergine d’oliva (meglio se pugliese)

Preparazione

Tempo di preparazione: 10 min + 30 min di riposo
Tempo di cottura: 30 min

Come preparare i taralli pugliesi

Per prima cosa, sciogliete il sale fino nel vino bianco.

Versate quindi la farina multicereali in una ciotola e aggiungete i semi misti, il vino bianco con il sale e l’olio extra vergine d’oliva.

Impastate gli ingredienti per almeno 10 minuti fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.

Mettete l’impasto per i taralli multicereali a riposare coperto a temperatura ambiente per almeno mezz’ora.

Trascorso il tempo di riposo, dividete l’impasto in pezzetti del peso di circa 8 g l’uno, formate dei rotolini lunghi 8-10 cm e formate i taralli unendo le due estremità del vostro filoncino.

Mentre formate tutti i taralli, fate bollire l’acqua in una pentola di medie dimensioni.

Una volta terminata la produzione dei taralli, buttateli nell’acqua bollente non salata dieci alla volta e attendete che vengano a galla per tirarli su con una schiumarola.

Adagiateli quindi su un telo pulito, trasferiteli su una teglia foderata di carta da forno e fate poi cuocere in forno già caldo a 200°C per circa 30 minuti.

Sfornate i vostri taralli pugliesi ai cereali e fate raffreddare su una gratella. Sono deliziosi da sgranocchiare così o dea accompagnare ad un buon formaggio fresco.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *